Recupero crediti e procedure esecutive

 

Quanto alla attività di recupero dei crediti insoluti, Spazio Consulenza ha costituito all’interno della propria struttura un pool di  professionisti con il compito di  svolgere esclusivamente attività di recupero del credito nell’ambito stragiudiziale e giudiziale, per tutelare la posizione di società e singoli privati che manifestino evidenti difficoltà nel recupero di crediti nei confronti di altri soggetti (Clientela, familiari..).

Gli Avvocati dello Studio forniscono assistenza qualificata su ogni questione riguardante le diverse fasi che compongono la procedura di recupero crediti: in concreto essi cercheranno, in un primo momento, di risolvere la questione in via bonaria, cercando di concordare con il debitore un piano di rientro. Qualora non si dovesse raggiungere un accordo amichevole, i professionisti avvieranno la fase giudiziale per la costituzione di un titolo esecutivo (decreto ingiuntivo, sentenza) oppure, se il Cliente ne possiede già uno, procederanno direttamente con la notifica di un atto di precetto.

Spazio Consulenza assiste i propri Clienti anche nell’ambito delle procedure esecutive, attraverso la redazione di pignoramenti mobiliari, presso terzi e immobiliari, offrendo consulenza anche nelle procedure di vendita all’asta di beni mobili e immobili.

Ove necessario, lo Studio ricorre all’operato di investigatori e consulenti specializzati, allo scopo di verificare l’esatta consistenza del patrimonio del debitore e stabilire, quindi, se i beni che lo compongano possano consentire di soddisfare, in tutto o in parte, le ragioni creditorie del Cliente, e ciò al fine di evitare che quest’ultimo possa subire un doppio danno: da un lato, non riuscire a recuperare il proprio credito e, dall’altro, dover comunque sostenere le spese della procedura giudiziaria.

In sintesi, le attività che vengono espletate per il recupero del credito stragiudiziale consistono nella:

  • Analisi e valutazione delle prospettive di recupero stragiudiziale;
  • Attività di recupero del credito stragiudiziale;
  • Strategie di recupero del credito;
  • Analisi delle disponibilità patrimoniali e non patrimoniali del debitore;
  • Eventuale azione giudiziale da promuovere a seguito del tentativo di recupero stragiudiziale con esito negativo.